SPECIALE FINALISSIMA: Intervista allo staff della “SAGRA DEI FICHI SECCHI”



La Finalissima si avvicina ed abbiamo intervistato per voi lo Staff della finalista “SAGRA DEI FICHI SECCHI” di Miglionico!

INTERVISTA

Innanzitutto complimenti per aver raggiunto la Finalissima! Ci raccontate brevemente  la storia della “SAGRA DEI FICHI SECCHI”? Quali sono le sue caratteristiche ed in che periodo dell’anno si svolge?
<< La Sagra dei fichi secchi è giunta alla XIII edizione e celebra il fico secco farcito. Tradizione culinaria miglionichese e pratica dalla valenza sociologica, quella dell’essiccatura del frutto che in passato vedeva il trasferirsi di intere famiglie, in campagna nel mese di settembre >>

Ora parliamo del 2° Torneo virtuale Fiere Sagre Italiane. Al momento dell’iscrizione avreste mai immaginato di giungere fino alla Finalissima?
<< Al momento dell’iscrizione non immaginavamo di giungere nemmeno agli ottavi! >>

Nel vostro cammino avete incontrato e battuto: Festa degli Antichi Sapori, Mercatini Artigianali di Ugento, V’vtella ed infine Sagra Del Fregnaccio. Vi andrebbe di raccontare brevemente ognuna di queste sfide?
<< Dopo la prima gara ci siamo accorti di quanto il senso di appartenenza ad una comunità, ad una tradizione, o anche solo al ricordo di chi non vive più in paese….possa scatenare il desiderio di contribuire alla vittoria. Ad ogni step, poi aumentava la consapevolezza di ciò.
Fino alla semifinale, quando invece abbiamo temuto i nostri agguerriti avversari >>

Qual è stata la sfida più dura da vincere? Avete temuto di perderla?
<< Abbiamo temuto di perdere proprio nell’ultima fase della Semifinale con la “Sagra del Fregnaccio” , in cui i nostri avversari hanno mostrato grande grinta e voglia di vincere! >>

Qual è il segreto delle vittorie della “SAGRA DEI FICHI SECCHI”?
<< Crediamo che il segreto delle nostre vittorie sia proprio la dimostrazione dell’amore che si nutre per la propria terra…il proprio paese e la comunità unita! >>

Tra le Sagre che non avete incontrato quale vi ha maggiormente impressionato?
<< Sicuramente “Dù Pici sotto le stelle” >>

Nella vostra regione c’è molta attesa, il pubblico è molto appassionato al Torneo. Dopo la vittoria del 2018 di “IN VINO VERITAS” avete la possibilità di mantenere il titolo in Basilicata. Vi sentite sotto pressione?
<< Sentiamo, ancor di più, il desiderio di voler “trattenere” il titolo nella nostra Basilicata >>

Volete ringraziare i vostri fans e qualcuno in particolare?
<< Ringraziamo tutti quelli che ci hanno sostenuto e in particolare gli amici de “In Vino Veritas” con cui ci sarebbe piaciuto arrivare in finale >>

Ora vi aspetta la FINALISSIMA (14 Settembre) contro SAGRA DELLE PESCHE di San Sperate. I riflettori del popolo delle sagre sono tutti su di voi finaliste. La vincente conquisterà il Titolo di SAGRA CAMPIONE D’ITALIA 2019. Saranno 24 ore intense. Come le vivrete e quale sarà vostro obbiettivo?
<< Vincereeeeeeee >>
———————————————

Grazie per la gentile disponibilità a questa intervista.

Staff FIERE SAGRE ITALIANE

 

 

Speciale Finali: scopriamo “SAGRA DEI FICHI SECCHI” di Miglionico


Il paese dei “Pappaculumbriedd” nel mese di settembre celebra la Sagra dei fichi secchi!

Miglionico, splendida realtà della provincia materana, accoglie questa meravigliosa festa nei giorni di sabato 21 e domenica 22 settembre 2019

Gastronomia, artigianato e musica si incontrano a Miglionico per la Sagra dei fichi secchi, un giorno di festa per valorizzare questo frutto tipico. Nei tanti stand gastronomici potrete gustare le delizie legate a questo magnifico prodotto: il cotto dei fichi, uno sciroppo denso che si ottiene cuocendo i fichi freschi, le marmellate, le confetture, fichi secchi appena abbrustoliti e farciti con mandorle o noci. Con i fichi, secchi e freschi, vengono preparati anche dessert, gelati e biscotti che vengono farciti con miele di fichi.

La Sagra dei fichi secchi è una gioia per il palato, una festa della gastronomia miglionichese che celebra un frutto genuino e d’eccellenza, che ancora oggi viene coltivato, lavorato e conservato in modo naturale.
L’iniziativa darà spazio anche all’artigianato locale, troverete panieri, ceste e sedie fatti di canne e ramoscelli di vimine. Non manca la musica popolare lucana.

Speciale Finali: scopriamo MIGLIONICO splendido borgo (da visitare) della finalista SAGRA DEI FICHI SECCHI



Il piccolo borgo del Materano sorge su una collina tra i fiumi Bradano e Basento. Il maestoso castello del Malconsiglio domina il panorama della collina, noto per la storica Congiura dei baroni contro re Ferdinando I di Napoli. L’episodio del passato rivive ogni anno nell’omonima rievocazione storica ambientata proprio all’interno del castello.

Ma una volta nel cuore di Miglionico non si può non restare affascinati dalla splendida chiesa madre di Santa Maria Maggiore che custodisce opere d’arte di rara bellezza.

Nel territorio di questo interessante comune del materano si trova anche la Riserva Regionale San Giuliano, un lago artificiale originato dallo sbarramento del fiume Bradano, tra i comuni di Matera, Miglionico, Grottole.

La storia
La storia di Miglionico è strettamente connessa alle vicende legate al suo castello, detto del “Malconsiglio”, perché luogo della Congiura dei baroni (1485) contro re Ferdinando I di Napoli.

Alcuni ritrovamenti nel territorio di Miglionico, come tombe e vasi (VI sec. a.C.) non fanno escludere che le origini del paese della provincia materana risalgano ad una città enotria. Secondo alcune interpretazioni, nel nome del paese sarebbe “scolpita” la sua fondazione da parte di Milone, un atleta di Crotone del VI secolo a.C., vincitore nella battaglia contro Sibari.

Secondo altre ipotesi, invece, il Milone fondatore di Miglionico sarebbe stato, in realtà, Milone di Taranto, luogotenente di Pirro, il quale, giunto sulle colline tra il Bradano e il Basento, avrebbe fondato una colonia militare denominandola, appunto, Miglionico.

In seguito alla colonizzazione greca la città lucana passa sotto i Sanniti fino al 458 a.C., anno in cui viene espugnata dai Romani.

I sapori
Come gran parte dei comuni del circondario materano Miglionico fa parte del circuito della Città dell’olio condimento indispensabile a rendere più gustosi e appetibili i piatti della sua cucina.

Una delle tipicità più apprezzate di Miglionico sono i fichi sia freschi che secchi peraltro protagonisti di una consolidata sagra che si tiene nel mese di settembre.

SAGRA DEI FICHI SECCHI vince e vola in FINALISSIMA


24 ore vissute tutte d’un fiato per una sfida che valeva l’accesso alla Finalissima: SAGRA DEI FICHI SECCHI di Miglionico (MT) contro SAGRA DEL FREGNACCIO di Anguillara Sabazia (RM).

Proprio quest’ultimi  sono stati autori di una partenza razzo, ma la squadra lucana recupera rapidamente e si porta poi in vantaggio consolidando il distacco per tante ore.
Ma la squadra di Anguillara Sabazia ha lottato con grande impegno e, a colpi di like, si è rifatta sotto, prima diminuendo il distacco e poi passando in vantaggio di misura rendendo aperta la partita.

La squadra di Miglionico però rimane concentrata fino alla fine e, lottando like su like, ripassa in vantaggio in un finale elettrizzante e conquista una grande vittoria: SAGRA DEI FICHI SECCHI accede alla FINALISSIMA!!!  Complimenti!!!

1.922 a 1.876 il risultato finale

Ora lo squadrone di Miglionico attenderà di conoscere la Sagra sfidante, ovvero la vincitrice della 2a Semifinale che vedrà a confronto:

DU’ PICI SOTTO LE STELLE di Chianciano Terme (SI)
contro
SAGRA DELLE PESCHE di San Sperate (CA)

Un grandissimo applauso anche alla SAGRA DEL FREGNACCIO.
Grande squadra quella di Anguillara Sabazia che si è ben distinta per forza ed organizzazione e che comunque avrà la possibilità di lottare per un prestigioso 3° posto.

Per SAGRA DEI FICHI SECCHI invece l’arduo compito di vincere la Finalissima e quindi di mantenere in Basilicata il titolo di Sagra Campione d’Italia.
La Finalissima è vicina, e Miglionico accarezza questo grande sogno con una certezza: i suoi sostenitori lotteranno fino alla fine!

Grazie a tutte le Sagre ed a tutti i votanti!!!

Buon Torneo!

E’ SAGRA DEI FICHI SECCHI la prima semifinalista

Una sfida combattuta quella tra SAGRA DEI FICHI SECCHI di Miglionico e V’VTELLA di Castorano, con i lucani autori di una partenza-razzo.
I marchigiani rispondono con una lunga rimonta che li porta a raggiungere ed a superare gli avversari.
La situazione di vantaggio di V’VTELLA dura alcune ore dopodiché la Sagra di Miglionico intensifica il ritmo, ritornando al comando ed incrementando il vantaggio fino alla fine.

910 a 814 il risultato finale

Con questa importante vittoria SAGRA DEI FICHI SECCHI di Miglionico (MT) accede alle Semifinali, garantendosi così una prestigiosa posizione tra le prime 4 Sagre italiane. Complimenti!

Un grande applauso a V’VTELLA che esce dal Torneo a testa alta, con una grande prestazione.
La squadra di Castorano, alla prima partecipazione, ha ben figurato e si è distinta per impegno, cordialità ed entusiasmo. Vi aspettiamo alla prossima edizione!
e per chi ancora non la conoscesse, ne segnaliamo il sito ufficiale:
https://www.vvtella.it/

Ora il torneo procederà con le tre altre sfide dei Quarti di Finale:

SAGRA DELL’ACCIUGA di Ronco Scrivia (GE)
vs
SAGRA DEL FREGNACCIO di Anguillara Sabazia (RM)

IN VINO VERITAS di Montescaglioso (MT)
vs
DU’ PICI SOTTO LE STELLE di Chianciano Terme (SI)

SAGRA DELLE PESCHE di San Sperate (CA)
vs
SAGRA DELLA LASAGNA di Bosio (AL)

Grazie a tutte le Sagre ed a tutti i votanti!!!

Buon Torneo!